CUCINA SICILIANA di popolo e signori 2

Cucina Siciliana di popolo e signori 2 –  è il titolo dell’ultimo libro di Martino Ragusa, gastronomo, scrittore, giornalista, pubblicista, blogger, autore televisivo e teatrale, medico psichiatra, agrigentino di  nascita che, dopo aver vissuto per decenni a Bologna girando anche per il mondo, è tornato in Sicilia, a Ribera, in una casa circondata da un magnifico giardino dove tra le altre cose si occupa dei suoi ulivi, dell’orto e delle  galline. -222 ricette tradizionali e innovative- tante sono le storie di ogni singolo piatto, frutto di una minuziosa ricerca storica che completano, si spera non definitivamente, un percorso iniziato con il primo volume: Cucina Siciliana di popoli e Signori -216 ricette tradizionali e innovative-.

 “Se è vero che mangiamo ricordi” afferma Mario Liberto, scrittore siciliano, giornalista e poeta cui è stata affidata la prefazione del libro, Martino Ragusa recupera attraverso la sua memoria sensoriale fatta di vista, olfatto e gusto, ricette senza tempo, sempre alla moda, intrise di storia, cultura, tradizioni…Attraverso il recupero di codici alimentari testimonia la fusione di sapere e sapori, assemblati dalla cucina siciliana che ha saputo mediare la cultura gastronomica orientale con quella occidentale…”

L’introduzione di Martino Ragusa è prima di tutto una pagina di storia personale, attraverso la quale rende partecipi i lettori di un frammento di  vita familiare. Leggendo la narrazione di una parte della   sua infanzia ci sembra di essere accanto a lui, mentre osserva la sua mamma, dalla quale  ha appreso quelle che potremmo chiamare  le linee guida, le basi;  insomma  è come se avesse già da piccolo frequentato un corso di cucina a più livelli. Il lettore potrà gustare e assaporare la descrizione di momenti  sereni, soprattutto nei giorni di festa come Natale o Pasqua,  trascorsi a eseguire ciò che  mamma e zia –le generalesse- ordinavano alle truppe formate da figlie adolescenti e da bambini. Non intendo anticipare altro dell’ introduzione  dell’Autore, che di per sé è già un mini racconto. Certo è che il libro si sfoglia con gli occhi di un bambino stregato dai colori delle belle fotografie e con il languore di un adulto cui viene fame già leggendo le ricette. 

Queste sono frutto di un lungo percorso di studio e di ricerca. Sono state tutte provate e la scelta finale ha favorito quelle che rispondono al gusto contemporaneo; quelle “impresentabili a tavola” sono comunque citate.

Il mio entusiasmo anche per quest’ultimo lavoro di Martino Ragusa è assolutamente parziale. Ho il piacere di conoscerlo personalmente da molti anni e posso affermare di essere stata testimone diretta della sua meticolosità, non solo tra i fornelli. Del resto la mia è solo una flebile voce rispetto all’amore che fans e followers  tributano a Martino Ragusa,  che indossi le vesti di scrittore, gastronomo, di autore televisivo,  teatrale, di blogger…

“Quando Martino cucina, le mani sono ai fornelli e la mente va ai libri. Quando scrive, le dita battono sulla tastiera ma la mente prova un ingrediente, tiene d’occhio una cottura, prepara l’allestimento del piatto.” (Cit.)

Quando si legge un libro di ricette di Martino Ragusa, gli ingredienti si animano attraverso il racconto della loro storia, fino a formare il capolavoro che ciascuno di noi potrà ripetere, grazie alle esatte indicazioni dell’Autore.

“Ricette siciliane tra passato, presente e futuro” buone a tutte le latitudini.

Cucina Siciliana di popoli e signori 2 – 222 ricette tradizionali e innovative di Martino Ragusa – Edizioni Momenti.

Da non perdere il precedente :

Cucina Siciliana di popolo e signori-216 ricette tradizionali e innovative di Martino Ragusa – Edizioni Momenti.

Il blog di Martino Ragusa: martino ragusa.it

Giuditta Dina Lagonigro

Nessun commento

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.