Orangewine Festival edizione 2016 – A Isola splenderà l’Orange!

 

 

Orange wine

 

 

 

 

 

Si svolgerà  il 29 aprile a Isola (Slovenia) l’edizione 2016 dell‘Orange Wine Festival, evento dedicato ai vini macerati.

Orange è un aggettivo che identifica vini obiettivamente non bianchi, non rossi e meno che mai rosè. Orange è stato definito il quarto colore di vini ma al termine va data un’interpretazione estensiva giacché, di fatto, i vini macerati non sono esattamente color arancio. Mille le sfumature che attraversano i calici in un gioco di luci che racconta una vinificazione del tutto particolare, anzi no, perché in fondo si tratta dello stesso procedimento di vinificazione dei vini rossi utilizzato un po’ di anni addietro che oggi molti vignaioli stanno riprendendo. Le caratteristiche organolettiche risentono del terreno e della mano del vignaiolo… Ogni sorso racconta un attimo di vita. Oltre sessanta i produttori che a Palazzo Manzioli allineeranno le bottiglie che, eleganti come ballerine, danzeranno con il tintinnio dei calici. Eccoli:

Aci Urbajs, Atimo, Batic, Blazic, Casa Caterina,Cigoj,Costadilà,Damjan Podversic,Dario Princic,Dolc. 1834,Draga-Miklus,Erzetic, Franco Terpin, Gordia,Grillo,Guerila,Hirschmugl,Iago’s Wine, Il Carpino,Incontri,Keltis,Klabjan,Konzorcij opuscenih Vinogradov Uou,Korenika&Moskon, La castellada, Lagvinari, Mansus, Marof, Marjan Simcic, Matej Svara, Montemoro, Montanar, Movia, Naotari,Nicolini,Paraschos,PloderRosenberg,Quantum,Raspopovic,Reia,Rencel,Rodica,Rojac,RoncoSevero Sassotondo,Slavcek,Svetlik,Skerk,Stemberger, Stoka,Sumenjak,Tauss,Trapan,Ussai,Vucurevic,Zidarich.

Ogni vignaiolo racconta la sua storia,le sue scelte di vita, la sua filosofia…Storie che si esprimono attraverso i vini, veri testimoni di un territorio che non ammette più ritardi e chiede di essere rispettato per dare il meglio di sé.

L’Orange Wine Festival prevede anche la degustazione di  prelibatezze della gastronomia locale e dei dintorni.

Isola è una deliziosa cittadina che conserva, quasi intatto, il fascino di un popolo di mare, dedito alla pesca, con ritmi di vita lenti quanto salutari. Merita un soggiorno per godere di rilassanti passeggiate e di ristoro con ottimo pesce e naturalmente buon vino.

Giuditta Lagonigro

La foto è tratta dal sito www.orangewinefetival.eu

Nessun commento

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.